logo sud sport
logo-fondazione-ymca-italia
logo-fondazione-ymca-italia

SudSport è una testata del Gruppo SudPress


whatsapp

info@sudsport.it

Lo Sport come lo raccontiamo noi

www.globnetcom.it

Petizione per intitolare il Palasport alla Signora del Volley Lilyana Pizzo: ma è così difficile fare una co

30-05-2024 06:25

Pierluigi Di Rosa

Pallavolo, Cronaca, Focus,

Petizione per intitolare il Palasport alla Signora del Volley Lilyana Pizzo: ma è così difficile fare una cosa intelligente?

Ma è proprio così difficile per le amministrazioni comunali catanesi fare qualcosa di intelligente?

krnlvwkyxubqzuo-800x450-nopad.webp

Pizzo è un cognome che ha dato a Catania molto, moltissimo.

Sinonimo di Campioni, Sport, Rigore, Sacrificio, Disciplina: Onore e Prestigio internazionali.

 

La Pallavolo, quella femminile, in particolare. La Scherma più recentemente, con Paolo, lo spadista campione del mondo e olimpico, oltre che soprattutto campione nella vita.

 

Paolo è figlio di Piero, sportivo anche lui, fratello di Tiziana e Donatella, campionesse di pallavolo.

 

E torniamo proprio alla Pallavolo, quella con la P maiuscola.

Piero, Tiziana e Donatella sono figli di Lilyana Pizzo, la Signora del Volley femminile che portò a Catania un mitico scudetto con la squadra dell'Alidea. 

 

Lilyana Pizzo nata ad Acicastello (Catania) il 5 luglio 1934 è stata giocatrice di una pallavolo pionieristica e successivamente, da allenatrice, fu tra le maggiori protagoniste della pallavolo moderna.

 

Insieme ad un gruppo di atlete catanesi fondò la Torre Tabita vincendo negli Anni Settanta, Giochi della Gioventù e titoli nazionali giovanili fino all’apoteosi: lo scudetto con l’Alidea del 1980, che rimane unico nella pallavolo femminile in Sicilia. 

 

L’intera famiglia Pizzo ha sempre avuto una fortissima vocazione sportiva. 

 

Il marito Paolo, è stato nuotatore, schermidore e pallavolista, oltre a essere stato dirigente della Torre Tabita e dell’Alidea. 

 

Le figlie Tiziana e Donatella, nazionali e plurititolate, nel mondo del volley, anche l'altro figlio Piero è stato schermidore e allenatore di pallavolo. 

 

Il nipote Paolo è stato due volte campione del Mondo di Spada e argento a squadre a Rio.
 

Lilyana Pizzo, che si è spenta il 17 giugno 2020, è stata una persona fondamentale per lo sviluppo della pallavolo italiana. 

 

Ha studiato a fondo su testi tradotti personalmente dal bulgaro al russo, i maestri dell’Est che negli anni 70 dominavano la scena mondiale.

 

Da qualche tempo si sta tentando, in questa città disperata e senza memoria, di suggerire all'amministrazione comunale di Catania di fare qualcosa di moderatamente intelligente e significativa, niente di particolarmente impegnativo, insomma qualcosa che potrebbe riuscire a fare anche un'amministrazione comunale catanese: intitolare il Palasport di Catania di corso Indipendenza, che non è intitolato a nessuno, a Lilyana Pizzo.

 

Basterebbero la metà dei motivi sopra indicati per farlo senza neanche doverselo fare dire, e invece sono passati mesi e mesi da quando è stata depositata l'istanza, corredata da oltre tremila firma, ma niente. Era l'ottobre del 2023 e non si sono degnati neanche di una risposta.

 

Adesso è intervenuta anche l'Associazione Nazionale Atlete che ha avviato una petizione on line che in pochi giorni ha raccolto altre 1.500 firme.

 

Questo il testo della petizione:

Egregio Sindaco Enrico Trantino,
Assist Ass. Naz. Atlete, tutte le persone e le Organizzazioni che firmeranno questa petizione, le rivolgono lo stesso appello che i tre figli di Lilyana Pizzo, Tiziana, Donatella e Piero, le hanno rivolto formalmente, nell'ottobre scorso, senza ricevere alcuna risposta.

Le chiediamo di intitolare il Palasport di Catania di via Indipendenza, da 30 anni privo di alcuna titolazione, alla straordinaria allenatrice catanese, vincitrice di uno Scudetto, Allenatrice della Nazionale Italiana, inserita persino nella Hall of Fame della Federazione Italiana Pallavolo, Lilyana Pizzo.

Lilyana Pizzo, che ci ha lasciati 4 anni fa, è stata per tanti anni l’immagine di Catania dei suoi Valori, della capacità di essere eccellenza nello sport. Il suo Palmares e’ straordinario, ma non è soltanto questo il merito che le viene attribuito. Tutto lo Sport Siciliano e il volley italiano sanno qual è stata l’impronta che ha lasciato in centinaia e centinaia di allieve e in grandissime atlete: educatrice, allenatrice, innovatrice ed esempio della determinazione delle donne, a quel tempo vere pioniere.


A oggi tutti gli impianti di Catania sono titolati ad uomini: assegnare il nome del Palasport alla "Signora Pizzo" non è quindi solo un atto di doveroso riconoscimento, ma anche un prezioso passo verso la parità di genere di cui Lilyana Pizzo è stata, e sarà sempre, splendido esempio.

 

Luisa Garribba Rizzitelli

Presidente Assist Ass. Naz. Atlete

Non c'è molto da aggiungere: otto mesi per dare una risposta a chi ha dato lustro alla città e rappresenta un esempio anche per le giovani generazioni, non è una cosa degna e nemmeno intelligente.

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder